ALLA SCOPERTA DELL'UMBRIA

"Prima de fa del male pensece, fa der bene e scordetene" (Proverbio Umbro)

IL VIAGGIO PERFETTO

C’è il verde argentato di tanti ulivi, quello profondo dei lecci intorno all’eremo delle Carceri di Assisi o all’Abbazia di Sassovivo, il verde opaco dei cipressi, il chiarore dell’erba dei piani di Castelluccio a primavera e quello compatto delle piantagioni di mais, tabacco e girasoli. E’ verde cupo il lago di Piediluco, per i rilievi boscosi che vi si specchiano. E poi c’è il verde delle città, quello più sorprendente. (Guida Touring Club Umbria)

Intorno ad Alcatraz non c'è un semplice parco.

C'è tutta una valle con un torrente limpido, pieno di pesci e granchi, che scorre tra le colline coperte di boschi e oliveti. Una terra ricca di verde e di testimonianze del passato dell'uomo. Dai resti dei loculi etruschi, incisi sulle rocce a picco sul fiume, ai castelli, alle abbazie, i borghi e le torri medievali dei quali la zona è tutta cosparsa. Poco distanti le meravigliose città di Gubbio (22 Km), Perugia (25 Km), Assisi (35 Km), Spello (42 Km). Nelle foto, partendo da sinistra: Il teatro Romano di Gubbio, Il Panorama di Perugia, Il palazzo dei Consoli a Gubbio Sotto invece una foto panoramica della Libera Università di Alcatraz dove a destra si vede la Torre Medievale.

VIDEO TOUR

Vieni a scoprire il cuore verde d'Italia!

COSA FARE

Un paradiso per botanici, birdwatcher e appassionati di trekking

Panorami mozzafiato, l'aria fresca dei boschi e delle valli incontaminate

Lasciati ispirare dalle meraviglie dell'Umbria, gli scorci unici e le numerose testimonianze artistiche

Umbria for family: avventura, divertimento, boschi, prati e città a misura di bambino

Percorsi turistici alla scoperta di opere d'arte, chiese, abazie, monumenti e borghi medievali

Sport e avventura: una palestra naturale per tutte le età

EVENTI E SAGRE

Festival del Giornalismo (Perugia, aprile) Corsa dei Ceri (Gubbio, maggio) Calendimaggio (Assisi, maggio) Palio della Balestra (Gubbio, maggio) Le infiorate di Spello (Spello, giugno) Festival dei Due Mondi (Spoleto, luglio) Umbria Jazz (Perugia, luglio) No Borders Gubbio Summer Festival (Gubbio, agosto) Perugia Science Fest (Perugia, settembre) Mostra Internazionale del Cavallo (Città di Castello, settembre) Mostra del Tartufo e dei Prodotti Tipici (Gubbio, ottobre) Altrocioccolato (Castiglione del Lago, ottobre) Eurochocolate (Perugia, ottobre) Umbrialibri (Perugia, novembre) Accensione dell'albero di Natale più grande del mondo (Gubbio, dicembre-gennaio) e tante altre manifestazioni e sagre di paese...

TI PIACE? PRENOTA SUBITO LA TUA VACANZA!

TERRITORIO, STORIA E CURIOSITA'

Wikipedia dice... L'Umbria è caratterizzata da una spiccata varietà paesaggistica, in virtù del continuo susseguirsi di aree collinari e fondovalle fluviali. Questo articolato sistema orografico, che si identifica con le zone della Valle Umbra e della Valtiberina, nel settore orientale e meridionale della regione si innalza progressivamente con le dorsali montuose della Valnerina fino a superare i 2.400 metri (gruppo del Monte Vettore) nel massiccio dei Sibillini, condiviso con le Marche. Il variegato territorio regionale è costellato da città ed insediamenti ricchi di storia e tradizioni. La regione, abitata già in epoca protostorica dagli Umbri e dagli Etruschi, fu poi al centro della Regio VI Umbria et ager Gallicus dell'Impero romano. Con gran parte del suo territorio incluso per secoli nel Ducato di Spoleto a sud, nell'Impero bizantino al centro e nel Ducato di Tuscia a nord durante il Regno Longobardo in Italia, il suo territorio dopo vari secoli di lotte entrò a far parte dello Stato Pontificio. Con soli 92 comuni, l'Umbria è la regione d'Italia a statuto ordinario con il minor numero di comuni. Le è stato dedicato un asteroide, 117093 Umbria. In Umbria scorrono molti torrenti di ridotte dimensioni e numerosi fiumi: tra questi spicca il Tevere, che raccoglie quasi tutte le acque degli altri fiumi umbri. I maggiori tra questi sono il Nera (116 km), il Paglia (86 km), il Chiascio (82 km), il Topino (77 km) ed il Nestore (64 km). Spiccano tra i "minori" il Corno, il Fersinone, il Clitunno e vari torrenti. Il capoluogo regionale è Perugia mentre le province sono Perugia e Terni. I centri maggiori non capoluogo sono Foligno, Città di Castello, Umbertide, Spoleto, Gubbio, Gualdo Tadino, Assisi, Bastia Umbra, Orvieto, Amelia, Narni, Marsciano e Todi. La regione confina ad est ed a nord-est con le Marche, ad ovest ed a nord-ovest con la Toscana, a sud ed a sud-ovest con il Lazio. Inoltre la regione comprende un'exclave nelle Marche che appartiene al comune di Città di Castello. In Umbria c'è il quarto lago naturale più esteso d'Italia, il Trasimeno, poi ci sono il lago di Piediluco (condiviso col Lazio) e il bacino artificiale di Corbara. In Umbria scorrono molti torrenti di ridotte dimensioni e numerosi fiumi: tra questi spicca il Tevere, che raccoglie quasi tutte le acque degli altri fiumi umbri. I maggiori tra questi sono il Nera (116 km), il Paglia (86 km), il Chiascio (82 km), il Topino (77 km) ed il Nestore (64 km). Spiccano tra i "minori" il Corno, il Fersinone, il Clitunno e vari torrenti.

DOMANDE?

Accetto il trattamento dei miei dati personali ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679