Google
  Web Alcatraz.it
<< Homepage di Alcatraz.it
15 Ottobre 2005 - Il Cacao della domenica
Come tirarsi su il morale nei momenti duri della vita


 ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
 Invia questa news ad un amico/a INVIA QUESTA NEWS
 Archivio news ARCHIVIO NEWS
Incontriamoci sul web!!!

Quarantamila persone ricevono Cacao della domenica, molte altre lo leggono sui nostri siti. Hai voglia di conoscerle incontrarle, scambiare informazioni, progettare iniziative e feste?
Crediamo che per socializzare internet offra possibilita' ancora inesplorate. Ci piacerebbe che lo spazio che ti proponiamo su www.jacopofo.com , la chat e il forum, diventassero un posto, una piazza, nella quale conoscersi, discutere sia per sviluppare azioni concrete contro la societa' del dolore sia per inventarsi momenti per stare insieme e divertirsi.
Sogniamo una centrale di iniziative ludiche, performance, flash mob.
Sogniamo questo perche' in questi anni abbiamo conosciuto molti dei nostri lettori e abbiamo scoperto che sono persone strane come noi che hanno bisogno di incontrare esseri simili...
E ci sembra uno spreco di risorse folle il fatto che i nostri meravigliosi lettori non si interconnettano.
Ecco allora perche' abbiamo aperto questo nuovo spazio e dopo un paio di mesi di rodaggio te lo proponiamo. Usalo! Vieni a incontrare persone fuori dal comune.



L'arguto elzeviro di oggi:
Come tirarsi su il morale nei momenti duri della vita.

L'assemblea della Camera dei Deputati in questi giorni lavora a ritmo ossessivo ipnotico. Non so se avete mai ascoltato la radiocronaca dei lavori parlamentari. Quando pensi di avere una vita di merda ascolta cosa fa Casini tutto il giorno. Un martirio: "470, governo e commissione contrari. Votazione segreta. Votate. Votazione conclusa. La camera respinge. 470, emendamento articolo 1, Cannavaro, commissione e governo contrari. Votazione segreta. Fine votazione. La camera respinge. 471, commissione e governo contrari, la camera respinge..." E cosi' via, per ore, per giorni. Ogni tanto qualcuno interviene spiegando ragioni che non interessano a nessuno, solo per rompere la noia, in sottofondo urla e schiamazzi. Gente che sbaglia legge e ci mettono un po' ad accorgersene. Battibecchi. Improperi. Ogni tanto per rompere la tensione qualcuno prende per il culo. L'onorevole Bressa, centrosinistra, ha facolta' di parlare e lui ringrazia il presidente e poi elogia il governo perche', finalmente, modificando il diametro dei cerchi nei quali sono stampati i simboli dei partiti sulle schede elettorali, ha dato una risposta a uno dei problemi piu' drammatici e sentiti dal popolo italiano tutto. Grazie presidente!
Adoro ascoltare le sedute quando Casini presiede, e' molto piu' simpatico di Pera, prende in giro i parlamentari e cerca di mantenere il ritmo di una votazione ogni tre minuti e con punte di 4 decisioni parlamentari al minuto nei momenti piu' fortunati. Quindici secondi a votazione.
Poi pero' anche lui ha i suoi cedimenti e lo senti mormorare: "Che disastro!". Si riprende e grida: "Onorevoli colleghi, mi appello alla vostra intelligenza..." Rispondono dei muggiti.
Adoro ascoltare queste sedute parlamentari. E penso che a Casini gli stia scappando la pipi' ma preferisce liberarsi la vescica quando raggiunge l'articolo 300.
Ma sta arrancando. Di fronte a lui i parlamentari, perennemente con la mano infilata nella "fessura di voto" (dove sono celati i due tasti "si'" e "no") patteggiano confabulano, maledicono.
Sono tutti cotti, e ovviamente non hanno la minima idea di che cosa stiano votando. E anche Casini e' nel pallone. Una schiera di segretari stanno dando il sangue sui loro appunti per evitare che si salti qualche emendamento, si commettano errori sui verbali di votazione, si confondano gli articoli appoggiati dalla maggioranza con gli emendamenti dell'opposizione. Cento votazioni, duecento votazioni, ascolto e sono felice di non essere un parlamentare della Repubblica. E gioco a fantasticare su un complotto goliardico che porti la camera ad approvare per sbaglio un articolo di legge che preveda un giorno all'anno di nudismo obbligatorio per tutti i cittadini...


Link di approfondimento:
A cura di:
La redazione